sabato 5 luglio 2008

Un pò di cronaca.

Gli articoli che oggi mi hanno fatto riflettere girando sulla stampa del wild web.
Li voglio condividere con voi.

Federica Squarise sparita in Spagna. Un altro mistero. speriamo si risolva in bene.

Qui si dice che tenere un blog aiuta a vivere meglio. Io non ho mai visto la cosa sotto questo punto di vista.
ci faccio un pensierino.

La solita merda su Berlusconi.

PAUSA.

Ieri sera sono stato al cinema.
Ci sono stato anche l'altra sera actuallly.
A me piace andare al cinema.
mi piace sognare.
Wanted è stato figo.
Storia carina. effetti entusiasmanti. nel suo perchè, direi originale.

E venne il giorno è stato un trauma.
non per me, ma per la persona che mi ha accompagnato che dopo 25 minuti è uscita dalla sala. Oddio, il film è fortino è, però dai cazzo, è un film!
Quindi mi sono visto solo la prima parte e poi al primo tempo siamo andati in un altra sala a vedersi Un'estate al mare.
La solita cazzata italiana. Che mi ha fatto solo ripensare a quanto sia un grande Gigi Proietti.
Per il resto, una banalità dietro l'altra.

Sunto della storia.
Dovrò ri andare a vedere The Happening (E venne il giorno).
Vi lascio il trailer.
Se qualcuno ha voglia di scagazzarsi addosso con me un paio d'ore me lo faccia sapere.
Magari una donna, così mi abbraccia mi stringe la mano suda si emoziona mi si avvinghia gridacchia piagnucola ansima.
Ma anche un uomo.
che magari poi a metà film si alza e se ne va schifato.
:))

9 commenti:

il fede ha detto...

Noi non ci si conosce, ma giusto così, a titolo informativo: E venne il giorno mi è parso insulso perchè la pur originale idea di fondo la si è tirata all'inverosimile, anzichè sorreggerla con altri elementi narrativi che non fossero un paio di cadute nello splatter - e in quanto tali stupidamente gratuite -. Il film porta didascalicamente avanti una tesi e la cosa, anzichè inquitare/angosciare, scivola quasi nel ridicolo. Scrittura banale, strascicata, senza polso. Finale aperto per eventuali seguiti. Ma anche no. Almeno spero. Insoma non te ti si perso gninte. Un'ultima cosa: non concordo sul fatto che "PERO' DAI CAZZO, E' UN FILM"! Il cinema è un'arte, complessa e splendida. E' che purtroppo la madre delle puttanate - cinematografiche - è sempre incinta... Vecchio, scusami per le seghe mentali.

f.

Wilkie ha detto...

No bhè ma non preoccuparti, mi piaccione le seghe mentali costruttive e tu ne hai fatte parecchie!
Diciamo che "E venne il giorno" fino alla fine del primo tempo ha il suo perchè, non direi tanto splatter (che è qualcosa di molto più forte e sanguinolento...) ma più un drammatico psicologico.
Perchè è traumatico secondo me pensare che una cosa così possa succedere.
E penso che non sia poi così impossibile la cosa. Come la natura crea i terremoti, gli tsunami, i vari virus letali, non vedo perchè un giorno non possa far liberare alle piante delle tossine che fanno impazzire l'uomo.
Non è così distante dalla realtà.
Ogni anno muoiono centinaia di persone per cause naturali che sono più o meno conosciute.

Sulla seconda parte del fil non mi esprimo perchè non l'ho vista, ma se dici che è caduta nel banale mi fido. comunque uno sguardo ce lo butterò ugualmente!

Il cinema è una forma d'arte secondo me splendida. e la penso esattamente come te.
quella mia espressione era più di disappunto verso la persona che si è alzata dal cinema e se n'è andata! ma ovviamente non posso pensare che tutti abbiano la stessa sensibilità e capacità di impressionarsi!

Den ha detto...

E io che volevo andare stasera a vederlo..cazzo..mi avete già detto tutto!
E io vi rutto in faccia!

Elisa ha detto...

Direi che il trailer mi è bastato!

Paolo ha detto...

È un film leggero, mediocre, senza troppe novità...giusto per passare un paio d'ore.
Oddio, non vale certo i 7€ che ti chiedono al cinema, ma oramai quale film li merita davvero?

Ninf ha detto...

teino?
se nn sei ancora andato vengo io...
sottoscrivo "dai cazzo è un film" perchè ne capisco il senso e nn capisco chi se ne va...
chiudi gli occhi un pochino al massimo... ma costringere gli altri ad andarsene... boh...vabbè!
cmq NN DOVEVI STUDIARE?!?!?
che infamone che sei!!!
:PP
cmq ribadisco...se vuoi vengo io... nn so di cosa parli il film e il trailer nn lo riesco a vedere ma mi fido.. al massimo mangio popcorn!!!
è horror? no!! e allora va bene!!!! ^_^

E' scientificamente provato che gli alberi parlano coi cespugli!

se ci sei già andato...chi viene con me?
mi è venuta voglia di vederlo!!!
^_^

bacio Teo

Kei-chan ha detto...

Non andrei a vedere un film tipo "natale in qualche astrusa parte del mondo" e nemmeno "estate in qualche altra recondita parte del mondo" solo perchè, a mio avviso, questi film danneggiano il cinema italiano.
Trovo deprecabile che questi film fatti con 5 mila lire (e quindi 5 euro al cambio attuale, sic) siano campioni d'incassi al cinema.
Va bene volersi svagare, ma un minimo di trama del cacchio ce la vogliamo mettere?
Signori miei, non basta cucire 20 macchiette, stile anni 70, una appresso all'altra... quando lo capiranno?
Non dico che chi se li va a vedere al cinema sia una persona stupida (ma se permettete mi tengo la mia riserva mentale sull'intelligenza del popolo) ma miiiiiinchiaaaa...
Sayonara U_U

Den ha detto...

Ieri ho visto "28 giorni dopo"...
Pare sia un gran passatempo inventarsi metodi per la distruzione della popolazione umana.

Vi faccio una predizione...moriremo di Vanzinite.

Hutch ha detto...

chissà chi è stato a scappare piangendo??
mah...