lunedì 1 ottobre 2007

Melanconico.















La melanconia è un "umore nero" non nel senso moderno di rabbia o stizza, ma più intesa come un dolce oblio, una leggera venatura di tristezza che pervadeva il carattere, rendendolo profondo ed orientato alla pace ed all'introspezione. Ancora oggi riconosciamo agli artisti un carattere prevalentemente melanconico, proprio per questo capace di cogliere gli aspetti della vita che sfuggono ai più audaci ed irruenti.


Ecco ciò che sono io in questo preciso momento.
non potrei trovare uno stato d'animo migliore.
io che sono un "artista della cazzata".

Come il potere che ha una telefonata prima di addormentarsi e può rendere tutto più dolcemente melanconico.

L'alba della foto è l'alba di una nuova vita. o almeno di una parte di essa.

A big hug,
W.

3 commenti:

zoeh ha detto...

...eravamo in due allora ....notte.vah!

Anonimo ha detto...

la mia telefonata voleva renderti piacevole la nottata..non renderti ancora più malinconico.. toffe

Wilkie ha detto...

Era più "una leggera venatura di tristezza che pervadeva il carattere, rendendolo profondo ed orientato alla pace ed all'introspezione."

Non è poi così triste come situazione... :)

W.